mer

23

mar

2016

Presentazione Progetto Greenway Firenze

Anche Firenze potrebbe avere la sua Greenway, come New York e Parigi. In verità ce l’ha già, anche se non è attrezzata e strutturata come tale: è lunga 15 chilometri ed è una passeggiata fantastica in mezzo al verde con viste mozzafiato sulla città. Per questo motivo la Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze ha predisposto il progetto ‘Firenze greenway’ che sarà presentato mercoledì 23 marzo alle ore 17 a Villa Bardini. Interverranno il Direttore generale dell’Ente CR Firenze Gabriele Gori, il Segretario generale della Fondazione Bardini Peyron Marcella Antonini, l’assessore comunale all’ambiente Alessia Bettini, il Segretario regionale della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Toscana Paola Grifoni, il Soprintendente alle belle arti e paesaggio per le province di Firenze, Prato e Pistoia Alessandra Marino, il Direttore del Museo del Giardino di Boboli Alessandra Griffo, il Responsabile dell’Ufficio Unesco del Comune Carlo Francini, la responsabile del progetto Maria Chiara Pozzana. Scopo dell’incontro è verificare una unione di intenti tra istituzioni pubbliche e private per avviare un cronoprogramma che ha, al primo punto, l’elaborazione di un masterplan e di un businessplan.   

 

 

leggi di più 0 Commenti

mer

21

dic

2011

Viale dei Colli, la greenway fiorentina

Da Piazza Ferrucci a Porta Romana, la passeggiata dei fiorentini è aperta, da due secoli, in tutte le stagioni della sua città. Percorso di viabilità urbano/naturalistica di Oltrarno, obbligato o cercato, rimane uno dei punti più amati e di appartenenza Il viale dei Colli, fra le colline e l'Oltrarno, è la prosecuzione urbanista dei viali di circonvallazione primaria.

 

Leggi tutto l'articolo su corrierefiorentino.it

0 Commenti

ven

25

nov

2011

Firenze 20 Venti

La GREENLINE  del viale dei colli proposta come nuovo tema di riflessione in occasione dell'iniziativa promossa dal comune per la citta di Firenze.

 

'Vogliamo raccontare come immaginiamo la Firenze del 2020 attraverso i venti ambiti principali entro i quali ci stiamo muovendo – e con noi sta cambiando la città.

C’è un tratto comune che lega il piano strutturale a volumi zero fino alle pedonalizzazioni e alla mobilità elettriche, la riscoperta delle piazze con la sistemazione delle strade o gli investimenti culturali, la visione globale e universale della città con la pulizia dei tombini passando per l’attenzione al mondo dell’impresa e del lavoro.

È l’idea di una città, di una comunità, che si sta riorganizzando attorno a dei principi che ne strutturano le fondamenta, mettendo al centro l’essere umano.

venti temi di riflessione sono vivibilità (dal piano strutturale fino alle pedonalizzazioni e alle luci), cultura, lavoro, scuola, università, comunità, ambiente, strade (dalla sicurezza alle buche fino alle piste ciclabili), mondo globale, turismo, sport, parcheggi, Cascine, emergenze, case, innovazione, esperienze, eventi, infrastrutture e partecipazione.

Idee, commenti e suggerimenti a firenze2020@comune.fi.it'

 

da  http://news.comune.fi.it/20venti/

 

1 Commenti